Hardware computer Schede CPU Processori Hard Disk - Realizzazione Siti Web Palermo | Computers Cartoleria Palermo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Intel anima il mercato dei nettop consentendo progettazioni di sistemi innovative con una scheda madre a basso consumo energetico, estremamente sottile basata su processore Intel® Atom N270. La scheda madre Intel D945GSEJT per sistemi desktop è progettata per gli utenti che richiedono soluzioni di elaborazione basate su Internet dal costo contenuto ma di stile. Questa piattaforma rivoluzionaria soddisfa le esigenze dei nuovi nettop ultra-sottili, di PC all-in-one dal costo contenuto, di PC client sottili e sofisticati e di altri modelli di utilizzo grazie alla progettazione versatile a basso consumo e dal fattore di forma eccezionalmente sottile.

Il mese di febbraio nel settore dei processori ha portato alcune novità in casa Intel. L'azienda di Santa Clara ha presentato il Core i7 990X, un processore a sei core venduto a circa 1000 euro che prende il posto del modello 980X. La differenza tra i due modelli è la frequenza base di 3,46 GHz al posto di 3,33 GHz. Anche la nuova CPU ha il moltiplicatore sbloccato e un TDP di 130 watt. L'occasione è sta propizia anche per operare un taglio del prezzo del Core i7 960 (da 562 dollari a 294 dollari) e del 970 (da 885 a 583 dollari).

Intel ha presentato anche  nuovi processori basati su architettura Sandy Bridge. Tutti dual-core con Hyper-Threading, realizzati con processo produttivo a 32 nanometri per socket LGA 1155. Il Core i3 2120 ha frequenza di 3.3 GHz e 3 MB di cache L3. Il modello i3 2100 si differenzia da quello superiore per la frequenza di 3.1 GHz. Entrambi hanno un TDP di 65 watt.

Di questa soluzione c'è anche una versione a basso consumo, chiamata i3 2100T, che lavora a 2,5 GHz, ha un TDP di 35 watt e un prezzo di 127 dollari. Intel ha presentato anche il Core i5 2390T, una soluzione con frequenza di 2.7 GHz, capace di accelerare a 3.5 GHz in Turbo Boost, e dotata di TDP di 35 watt.

L'Athlon II
a tre core più veloce disponibile, grazie all'ideale combinazione di core, frequenza, prezzo contenuto e overclock rispettabile. Malgrado il prezzo basso, che può ingannare, questo processore offre buone prestazioni di gioco, tali da rendere poco raccomandabili la maggior parte delle CPU da 100/120 euro.

Il Core i3 540
alza la posta, ma costa 15 euro in più e non si comporta allo stesso livello negli ambienti threaded a causa dell'architettura dual-core meno complessa.

Core i3 2100


Questo processore si è dimostrato abbastanza potente da tenere testa a un quad-core AMD o a un Intel Core 2 Quad. Ha un'unità grafica che potrebbe essere utile per svolgere lavoro da ufficio, mentre per giocare vi servirà una scheda video dedicata. Disponibile a 120 euro, questa CPU basata su architettura Sandy Bridge potrebbe essere una buona scelta per chi non vuole spendere troppo e desidera avere a disposizione le ultime novità tecnologiche. La CPU è sprovvista di supporto Turbo Boost.

Se non doveste trovare una scheda madre con chipset H67 e avete la necessità impellente di dover cambiare PC, c'è il Core i3 550 consigliato qui sopra, ma considerate che si tratta di un ripiego.

AMD Phenom  II
Questo processore dual-core fa parte della serie Black Edition, ovvero una gamma di proposte pensata per fare felici gli overclocker grazie al moltiplicatore sbloccato. Veloce grazie a 3,4 GHz e appunto overcloccabile ulteriormente, il Phenom II X2 565 Black Edition può essere un acquisto decisamente interessante. Il suo prezzo medio è tra 95 e 110 euro.

Il Core i5 2400
è un prodotto decisamente potente e venduto a un prezzo che induce a scartare la fascia dei 150 euro. Questo processore non ha l'Hyper-Threading, quindi si affida a quattro core fisici e a solo quattro thread, ma ha il Turbo Boost che con le applicazioni non ottimizzate porta la frequenza a 3,4 GHz. Il TDP è di 95 watt, in linea con il Core i5 760 che occupa questa fascia come alternativa, insieme al Phenom II X6 1075T.

Il Core i5
Lynnfield è stato un processore molto interessante fin dall'inizio grazie al buon rapporto prezzo/prestazioni. Il modello 760 aggiunge 133 MHz di frequenza rispetto al modello 750. Questa CPU fornisce buone prestazioni e  un ottimo potenziale in overclock.

Core I5 2500K
Questo processore ha il moltiplicatore sbloccato ed è molto potente, anche se non ha l'Hyper-Threading. Grazie alla modalità Turbo Boost accelera a 3,7 GHz in presenza di carico single-thread. La nuova architettura e il processo produttivo a 32 nanometri assicurano maggiore potenza e consumi più bassi rispetto alla precedente generazione.


hardware computer
hardware
Torna ai contenuti | Torna al menu